METE & ITINERARI

Search our Site

Oggi vi portiamo in Basilicata, une delle tante bellissime regioni italiane che vi consigliamo di andare a visitare non appena ci saremo lasciati il periodo delicato alle spalle. Buona lettura!

A cura di Cristiano Fabris

Le Dolomiti Lucane sono uno dei tanti angoli del nostro Bel Paese, che non sono ancora troppo conosciuti: e proprio per questo motivo conservano un fascino, una bellezza paesaggistica ed una godibilità davvero unica! Siamo nel cuore della Basilicata, tra la costa pugliese di Bari e quella campana di Salerno. Il territorio è percorribile attraverso strade statali che, per quanto ripide e sconnesse, sono tutte asfaltate e dotate di spazi e piazzole per le manovre. Le due perle delle Dolomiti Lucane, sono i paesini di Castelmezzano e di Pietrapertosa, luoghi dove le persone che incontri ti salutano come gesto di cortesia, dove una bottiglietta di acqua costa ancora 50 centesimi e il caffè solo 80 centesimi… Qui le porte delle abitazioni sono aperte e non ancora chiuse a chiave e lungo i viottoli, per terra, non si trova mai un pezzo di carta abbandonato. La stessa cura la ritrovi camminando nei sentieri in montagna, che sono segnalati e mantenuti in modo eccellente. Da visitare il centro delle due località: perdetevi nelle vie e nei passaggi nascosti per ritrovarvi in piccole e deliziose piazzette. Imperdibili sono il Castello a Pietrapertosa e il panorama, a Castelmezzano, che si osserva dopo aver salito una gradinata stretta e ripida (scavata nella roccia) che porta nel punto più alto del paese, là dove la vedetta della guarnigione militare sorvegliava la sottostante Valle del Basento.

basilicata

Le attività che si possono svolgere sono davvero originali e molto divertenti, a cominciare dal “Volo dell’Angelo” dove, imbragati e in perfetta sicurezza, scivolerete su un cavo d’acciaio che collega i due paesini. La bellezza di osservare la valle dall’alto è indescrivibile e inimitabile. Armatevi di scarponcini da trekking perché i due paesi sono collegati oltre che in modalità aerea dal suddetto cavo d’acciaio, anche per terra dal ferro, ovvero da tre percorsi lungo le apposite pareti ferrate che possono essere percorse con tutta la famiglia, sotto le indicazioni tecniche fornite dalla guida. Si percorrono in due, quattro o otto ore e sono anch’essi molto ben mantenuti e segnalati, con le opportune vie di fuga in caso di pioggia o pericoli. L’imbragatura e tutto quanto necessario per le attività, sono a disposizione alla biglietteria del “volo dell’angelo “: il costo è di 10 euro al giorno per la ferrata e 35 euro per il volto che comprende, imbragatura, caschetto con telecamera e al termine avrete il filmato su micro-scheda, 2 voli e trasferimento con navetta. Il percorso prevede l’andata e il ritorno tra i due paesini, quindi fatto un volo al termine, visitate il paesino e poi ritornate con il secondo volo al punto di partenza. Non ultimi potete anche vivere i percorsi per la mountain bike e le passeggiate a piedi nei boschi, che sapranno farvi innamorare del Parco Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane. La sera cenerete in trattorie e ristoranti tipici, dove la cucina è realizzata con ingredienti lucani. Insaccati, formaggi e verdura sono alla base della cucina, così come la pasta e persino l’acqua e la gassosa sono a Km 0. Sono vecchi fienili o cantine riconvertiti in luoghi dove cenare come ad esempio Peperusko a Castelmezzano. 
Se poi volete vivere la natura unita allo spettacolo in modo unico, vi consiglio di fare tappa a Brindisi Montagna, presso il Parco della Grangia: vivrete l’emozione di mangiare in un accampamento borbonico, ammirare manifestazioni di falconeria e di teatro all’aperto, come il Cinespettacolo.

basilicata

Per sostare in camper avrete due alternative: la sosta libera o le aree attrezzate. La prima, nei numerosi spazi che trovate lungo la strada interna che collega i due paesini, l’altra soluzione invece è possibile in tre punti differenti: 

1) A Pietrapertosa (PZ), in cima al paese dopo la Caserma dei Carabinieri, c’è un parcheggio gratuito per la notte, per 6 camper con vista sulla valle, attrezzato di carico/scarico e energia elettrica.

2) Brindisi Montagna (PZ) area sosta comunale con carico/scarico per 6 camper, situata in Via Fontanelle

3) Il Centro Accoglienza Visitatori del Parco della Grangia (Località Palazzo 75011 Accettura-MT) è fornito di una Area  Camper attrezzata aperta da aprile a settembre, e che consta di n° 8 piazzole. Ogni posto è fornito di allaccio acqua, luce e pozzetto di scarico. Fruibile tutto l’anno. Tariffa € 10,00 al giorno. Informazioni e prenotazioni: 347-0957967

basilicata

Per maggiori informazioni: 
http://www.ledolomitilucane.com
http://www.parcograncia.it/ilprogramma
http://www.parcogallipolicognato.it/index.asp
https://www.peperusko.com/

Fonte: https://www.turismoitinerante.com

Link: https://www.turismoitinerante.com/site/sulle-dolomiti-lucane-in-camper/