Fra lo scintillio delle luminarie, i mercatini di Natale e il fascino intramontabile della storia di Romeo e Giulietta, Verona è il posto più romantico dove augurarsi buone feste e buon anno nuovo

Mettiamo insieme una città tradizionalmente romantica, Verona, la ricetta di un celebre dolce natalizio, il pandoro, le luci e i profumi di Natale ed ecco gli ingredienti per un seducente viaggio di fine anno. Verona, città Patrimonio dell’Umanità, è famosa nel mondo per monumenti quali l’Arena e il Teatro romano, il Castello scaligero e la basilica di San Zeno, tutti luoghi carichi d’arte e di storia. 
L’armoniosa sovrapposizione di epoche incanta a ogni passo: le tracce delle origini romane, l’impronta medievale, i grandiosi palazzi rinascimentali e le imponenti fortificazioni che proteggono la città, sono un insieme di suggestioni che affascinano tutto l’anno. Verona è famosa anche per un’antica storia d’amore, ambientata nei palazzi, nelle strade e nei cortili della città: la dolce e tragica storia di Romeo e Giulietta. Anche se non è certo che i personaggi siano realmente esistiti, sicura è l’attrazione che la storia esercita sugli innamorati di ogni età. In questa ammaliante scenografia, in equilibrio fra storia e leggenda, si svolgono a dicembre gli appuntamenti natalizi. 

E’ qui la festa! 
I festeggiamenti, per i bambini veronesi, iniziano tradizionalmente con la festa di Santa Lucia che, nella notte tra il 12 e il 13 dicembre, porta nelle case di ogni bambino buono i sospirati doni. Attorno a questo appuntamento ruotano varie manifestazioni, che culminano con il grande mercato commerciale in piazza Bra, incantevole salotto cittadino su cui troneggia la bianca stella cometa che esce dall’Arena, un arco di luce e acciaio diventato simbolo delle festività veronesi. Per tutto il mese di dicembre, fino al 22, prendono vita i mercatini di Natale, che regalano odori e atmosfere inconfondibili. Piazza dei Signori (conosciuta anche come piazza Dante) ospita le casette in legno del “Christkindlmarkt” di Norimberga, il mercatino di Gesù Bambino d’oltralpe. Numerosi espositori propongono oggetti natalizi artigianali della tradizione germanica, quali addobbi in vetro, legno, ceramica, giocattoli nonché specialità gastronomiche e deliziosi dolci. Gli altri mercatini hanno luogo nel cortile del Mercato Vecchio e nel cortile del Tribunale, con artigianato locale e oggetti decorativi fra cui trovare senz’altro un’idea regalo originale. Uno spettacolo a cui prestare particolare attenzione all’imbrunire è costituito dalle luminarie e dai giochi di luce, che trasformano il centro storico della città: viali che divengono boulevard scintillanti, vicoli decorati da drappeggi di faville e monumenti vestiti di fasci di luce colorata. Sul far della sera, non resta che tirar fuori un rametto di vischio, scegliere la miglior scenografia, quella che più fa vibrare le nostre corde emotive, e lì, avvolti da luci, odori e fascinazioni, sussurrare a chi è con noi: auguri! 

Natale in Arena 
La 31a Rassegna Internazionale del Presepio nell’Arte e nella Tradizione fa conoscere al grande pubblico presepi e diorami provenienti sia dai più importanti musei internazionali sia da collezioni private. L’allestimento è realizzato fra le volte e le colonne dell’Arena, con suggestivi effetti di musiche e luci. Per tutto dicembre fino al 25 gennaio 2014. 
Info: Fondazione Verona per l’Arena, tel. 045/592544, www.presepiarenaverona.it.

Informazioni utili per il camperista 

Come arrivare a Verona 
Ufficio Turismo, via degli Alpini 9 (piazza Bra), tel. 045/8068680, www.tourism.verona.it. Per i mercatini di Natale: www.nataleinpiazza.it.

Dove sostare in camper a Verona 
Area attrezzata Porta Palio, via dalla Bona, uscita tangenziale T4-T9. L’area è a pagamento (cassa automatizzata), custodita dalle ore 8 fino alle 19, recintata e illuminata. Il centro storico si raggiunge o con il servizio di bus urbano 62 o con una camminata di 15 minuti; nei pressi si trova anche una pista ciclabile che conduce nella zona dell’Arena. Info AMT, tel. 045/2320025 

Autore: 

Arianna Mantovani

 Fonte: www.camperlife.it