METE & ITINERARI

Search our Site

Per chi ama abbinare la montagna al relax, la Slovenia, proprio dopo il confine con l’Italia, offre piste per gli sportivi e occasioni di benessere per i più pigri

A due passi dall’Italia c’è un mix perfetto per gli amanti dello sci e delle terme. E’ la Slovenia, una terra che, con i suoi centri sciistici e termali, è in grado di offrire un giusto compromesso tra sport e relax, assicurando una vacanza invernale perfetta per tutta la famiglia.

In Slovenia ci sono diversi comprensori: quelli più famosi sono sicuramente quello di Kranjska Gora, dove hanno luogo anche le gare maschili valide per la Coppa del mondo di sci alpino, e il Pohorje di Maribor, dove si svolge la competizione per la coppa del mondo femminile di sci alpino, denominata Zlata Lisica (Volpe d’Oro). Altri noti centri sciistici sono poi il Krvavec (che, grazie a una vicinanza di soli 20 km da Lubiana, è la meta ideale per chi desidera abbinare allo sci anche la scoperta delle bellezze storiche e artistiche della capitale), il Rogla (ideale per le famiglie) e il Golte. E da Sella Nevea, nel Friuli, si può raggiungere Kanin con gli sci ai piedi, dove è possibile sciare fino a primavera inoltrata. Ottimo posto per gli amanti dello sci da discesa, la Slovenia è una meta perfetta anche per gli appassionati dello sci di fondo, oltre che per lo sci escursionistico, lo slittino e lo snowboard. I fondisti, in particolare, potranno scegliere tra le diverse piste che si snodano attorno ai numerosi laghi e sugli altopiani, come per esempio sulla Pokljukao su Bloke, o nella valle Logarska Dolina. Tra le altre attività invernali che si possono fare, non mancano i giri in slitta a motore a Kranjska Gora, sul Pohorje, e in numerose altre località, o giri in slitte trainate da cani o da cavalli. Ma la Slovenia non è solo sci: grazie agli oltre 15 centri termali, il Paese sloveno è anche il luogo ideale per le cure termali e per i trattamenti benessere. Ce n’è quindi per tutti i gusti. Soffermandoci sui centri sciistici, visto che le cose da fare sono tante e i posti da esplorare altrettanto, per problema di spazio, prenderemo in rassegna solo i centri più famosi: quelli di Kranjska Gora e di Maribor.

KRANJSKA GORA
A due passi dal confine italiano, subito dopo Tarvisio, si trova quello che probabilmente è il comprensorio sciistico più famoso della Slovenia: Kranjska Gora. Questo centro, grazie alla sua varietà dei terreni, adatti sia per i principianti sia per gli sciatori esperti, parte da una quota minima di circa 810 metri sul livello del mare per arrivare attorno a 1215 metri, con funivie e piste da sci che si estendono sulle discese del Vitranc, da Kranjska Gora fino a Planica.

In particolare, i terreni di Kranjska Gora e Martulje sono adatti per i principianti e i dilettanti, mentre a Podkoren c’e una pista per sciatori esperti, sulla quale ogni anno gareggiano i migliori sciatori del mondo in due gare - slalom e slalom gigante - per la Coppa del mondo. In totale a Kranjska Gora ci sono 18 piste da sci per 20 km complessivi di diversa difficoltà tecnica, distinti tra 2 km di piste difficili, 8 km di medie e infine 10 km di facili. Completano l’offerta altri 5 km di pista da slittino e ben 40 km di piste da sci di fondo. In ogni caso, a fare da sfondo, ci sono le suggestive cime delle Alpi Giulie e le foreste che si estendono da Mojstrana a Ratece. Kranjska Gora rappresenta, quindi, un luogo ideale per trascorrere diversi giorni all’insegna del divertimento e a contatto con la natura e con paessaggi incantevoli.

MARIBOR
Con oltre 40 km di piste e un’altitudine che va dai 325 ai 1327 metri, il Pohorje di Maribor è il più grande comprensorio sciistico della Slovenia. Il comprensorio, che ha la pista da sci in notturna più lunga del Paese, offre una varietà di piste da sci per tutti i gusti: sia i principianti sia gli sciatori esperti e molto esigenti, qui, sul Pohorje di Maribor, rimarranno soddisfatti e potranno scegliere tra 5 km di piste difficili, 13 km di medie e 23,5 km di piste facili. Compresi gli amanti dello sci di fondo, che potranno spaziare tra altri 27 km di piste, immerse in una natura incontaminata. Più 1 km i pista da slittino Per i più piccoli c’è anche un parco sciistico rivolto proprio ai bambini. Il centro, che ospita la Gara di Coppa del Mondo femminile Zlata lisica e altre manifestazioni, gode anche di ottime scuole di sci e snowboard per adulti e bambini. L’aspetto interessante è che lo skipass plurigiornaliero, acquistato per il comprensorio del Pohorje di Maribor, è valido anche per il Ribniško Pohorje, Kope e Kranjska Gora. Insomma, un’ampia offerta per garantire il massimo grado di divertimento.

I CENTRI BENESSERE
Al termine di una giornata di sci, quale migliore coccola che rilassarsi in un centro wellness? Grazie agli oltre 15 centri termali, il Paese sloveno è infatti il luogo ideale per le cure termali e per i trattamenti benessere. Chi si trova a Kranjska Gora non può non fare un salto al Parco acquatico Aqua Larix (Borovška cesta 99, 4280 Kranjska Gora, tel. +386 45884100). Il parco, situato all’interno del wellness Hotel Larix, dispone di 4 saune (2 irlandesi, 1 turca e 1 a raggi infrarossi), cascate d’acqua e speciale piscina con una temperatura di 39 gradi centigradi, le cui vetrate panoramiche sono situate in mezzo alla pista da sci. Sempre a Kranjska Gora ci sono poi il Centro relax Kompas e il Centro saune Viridis.
A Maribor, invece, ci sono due centri termali. Si tratta del centro wellness – spa dell’ Hotel Habakuk, un hotel a 5 stelle dotato di wellness & spa centre, con piscine termali, interne ed esterne, saune, bagno turco, solarium e centro fitness, oltre a trattamenti come: Scen-tao, Shiatsu, aromaterapia, riflessologia plantare, bagni di fieno e il massaggio rilassante con il Tè verde. E poi c’è il centro medico-termale Fontana, dove la temperatura dell’acqua nelle piscine è compresa tra 30 e 36 gradi centigradi. Arricchiscono l’offerta, le saune infrarosse e finlandesi, il bagno turco, il turbo solarium, nonché i benefici massaggi manuali. La base del suo funzionamento è l’acqua termale, estratta dalla propria sorgente nel bosco a Maribor.
Sulla strada del ritorno in Italia, poi, ci sono diversi famosissimi centri termali, con camping collegati, che potrebbero essere un’occasione perfetta per un paio di giorni di relax. Tra i più rinomati si ricordano le Terme Ptuj e le terme di Catez. Le prime, che si trovano a circa una trentina di chilometri da Maribor, con il loro spirito romano hanno una storia molto antica: sono stati rinvenuti, infatti, dei documenti risalenti al 1300 che testimoniano l’esistenza di questi bagni medievali. Le sorgenti dell’acqua termale dell’odierno stabilimento termale Terme Catez furono, invece, scoperte alla confluenza dei fiumi Save e Krka, più di 200 anni fa. Alle Catez sono attive 11 trivellazioni d’acqua termale, che sgorga dalla profondità di 300 metri fino a 600 metri, con il flusso di 60 litri al secondo, a una temperatura di 42 – 63 gradi centigradi. Tutto l’anno l’acqua termale garantisce bagni piacevoli nella Riviera Termale estiva e invernale e nelle piscine degli hotel ipotermale (32-33 gradi centigradi) e ipertermale (35-36 gradi centigradi). Completano il tutto un Parco Sauna che offre i diletti irripetibili di otto saune tematiche diverse, un centro spa & wellness, dov’è possiibile godere delle saune, dei bagni romano-irlandesi e dei bagni con acqua di mare, e un centro salute, che svolge programmi curativi e riabilitativi.

Informazioni utili per il camperista

Come arrivare in camper dall'Italia
Kranjska Gora è a pochi km dal confine italiano ed è comodamente raggiungibile percorrendo l’autostrada A23 Udine-Tarvisio (490 km da Milano, 380 km da Bologna). Maribor, invece, si trova sulla direttrice che collega la Slovenia all’Ungheria. Si raggiunge percorrendo in Italia l’A4 fino a Trieste e proseguendo in territorio sloveno lungo la A1 (uscita 7). Dista 520 km da Bologna e 620 km da Milano. Catez e le sue terme si trovano nella parte centro meridionale della Slovenia. La località si trova a meno di 50 km da Lubiana e si raggiunge percorrendo la A2 (uscita 23) in direzione Zagabria. Dista 425 km da Bologna e 540 da Milano.
Dove sostare in camper 
In Slovenia è consentita la sosta in tutti i parcheggi delle stazioni sciistiche.
A Kranjska Gora, area di sosta: arrivati a Kranjska Gora si va nel parcheggio per camper in Borovska Cesta (a dx della 201): per raggiungerlo bisogna passare la caserma della polizia, dopo 50 metri girare per una stradina a dx. Le piste da sci sono di fronte.
  Nei dintorni, un camping aperto d’inverno è il Camping Kamne a Mojstrana, circa 15 chilometri dopo Kranjska Gora (Dovje 9,  4281 Mojstrana – Slovenia - GPS: N 46’27’872” (N 46,46449’) E 13’57’472” (E 13,95786’). Il campeggio si trova vicino al Parco nazionale del Triglav e alle meravigliose valli alpine di Vrata, Kot e Krma.
  Nella città di Maribor c’è solo un campeggio. Si tratta del Camping center Kekec, (Pohorska ulica 35c2000 - Maribor -GPS:N 46’32.130’E 015’ 36.305’- . Il campeggio si trova a soli 100 metri dalle piste da sci.
Terme
  Camping Terme Ptuj, Pot v Toplice 9 - 2251 Ptuj - Slovenia
  Campeggio Terme di Catez, Topliška cesta 35 - SI - 8251 Catez ob Savi – Slovenia.

Autore: 

Stefania Pescarmona

Fonte: www.camperlife.it