FESTE & SAGRE

Search our Site

20171210_104948-01

Bambini avete fatto i bravi? Chi non si è comportato bene durante l’anno si guardi alle spalle: tra le aiuole del parco aburgico di Levico Terme si aggirano inquietanti uomini coperti di pelliccia e corni di animali. Secondo un’antica tradizione, scendevano dalla montagna per terrorizzare gli abitanti dei villaggi e derubarli delle provviste accumulate per l’inverno. Il pomeriggio del 7 dicembre questi bizzarri personaggi – che accompagnano San Nicolò – porteranno scompiglio nel giardino, realizzato alla fine dell’Ottocento dal paesaggista tedesco Georg Ziehl insieme agli stabilimenti termali, al Grand Hotel, all’impianto per l’imbottigliamento delle acque termali e alla piccola stazione dei treni che gli Asburgo fecero realizzare per raggiungere la località trentina, scelta come residenza estiva della famiglia. La festa del santo che si celebra il 6 dicembre, ancora molto diffusa nelle valli limitrofe al capoluogo, coincideva anticamente con l’apertura del mercatino d’Avvento. Oggi le sessanta casette di legno impilate lungo i viali alberati e imbiancati dalla prima neve aprono i battenti già alla fine di novembre e fino al 6 gennaio propongono il meglio dell’artigianato: creazioni in pelle, vetro, legno e feltro ma anche prelibatezze culinarie. Il mercatino viene inaugurato il 23 novembre dalle 14 con la sfilata della Corte Asburgica e il gran ballo di corte a ritmo di valzer. I bambini che pensano di meritare un dono a Natale potranno consegnare direttamente la letterina a Babbo Natale e visitare il Villaggio degli Elfi. Il sabato fino al 21 dicebre i cori di montagna allietano i visitatori. Nelle serate del 7 e del 14 dicembre dalle 21.30 si può assistere ai fuochi d’artificio che illuminano gli chalet nel parco. Largo spazio darà dedicato ai prodotti tipici: il 1° e il 15 dicembre si potranno degustare i formaggi e assistere alle fasi di lavorazione del latte, e il 24 novembre e l’8 dicembre gustare una fumante polenta preparata nel tipico paiolo di rame. Il 6 dicembre tocca al miele, proposto nelle sue varietà, e il 7 dicembre alla patata e ai suoi molteplici usi in cucina. Durante i giorni di apertura del mercatino sarà possibile visitare il Forte Colle delle Benne, raggiungibile con una passeggiata panoramica o con il servizio di navetta in partenza dall’ingresso del parco di Viale Rovigo, e oltre cento presepi in mostra negli angoli più suggestivi del paese. Il 24 e il 26 dicembre, invece, a partire dalle 16 andrà in scena una toccante rievocazione della Natività (www.visitlevicoterme.it). Per la sosta camper in località Costa 3 c’è Area 47, dotata di corrente, carico e scarico, wi-fi gratuito e ristorante adiacente (www.areacamper.info, info@campingclub.it).

CLICCA SULLA FOTO PER GUARDARE LA GALLERY

Fonte: https://www.pleinair.it

Link: https://www.pleinair.it/mercatini-di-natale-2019-levico-terme/