Cerca Articoli

Newsletter

Visitors Counter

3417803
Today
Yesterday
This Week
5030
6041
24432

Your IP: 54.156.93.60
Server Time: 2017-09-23 21:33:40

IN CAMPER LUNGO LA COSTA MERIDIONALE DEL LAZIO

Un’occasione per visitare in camper una zona che regala molte splendide sorprese.

 

Un’occasione per visitare in camper una zona che regala molte splendide sorprese.

Anzio e Nettuno

La città di Anzio, da cui parte il nostro tour in camper, è famosa in tutta Italia (e non solo) per lo sbarco delle truppe Alleate nel gennaio 1944. Pur avendo un aspetto moderno, ha alcune “chicche” storiche poco conosciute che meritano una visita, come i resti della Villa di Nerone, (Anzio nell’epoca dell’Impero romano fu scelta come località di soggiorno preferita da imperatori e patrizi), o la più recente Villa Adele (che durante l’estate ospita la rassegna teatrale e culturale “Anzio Estate Blu”).
La Villa di Nerone (con l’annesso Parco Archeologico) è in fase di restauro e di messa in sicurezza, ma una visita guidata vi porterà nei luoghi attualmente accessibili. La vista delle mura della villa che scendono fino al livello del mare è spettacolare. Il complesso comprende anche l’Arco Muto, la Biblioteca Domizianea, le Terme e le cosiddette Grotte di Nerone. L’orario di visita del periodo estivo (giugno-settembre) è dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20. Per prenotare la vostra visita, potete telefonare allo 06.98.499.408.
camper lazio latina anzo tor caldaraA Nord di Anzio, sempre nel territorio del suo Comune, presso Lavinio (Lido di Enea) si estende la Riserva Naturale di Tor Caldara, luogo interessante per chi ama il contatto con la natura. Qui troverete diverse piccole sorgenti sulfuree, e la flora e fauna tipica della Macchia Mediterranea.
Nettuno, ormai in pratica attaccata alla sua vicina Anzio, è invece famosa in Italia per essere la patria del Baseball (non a caso gli americani sbarcarono proprio su queste coste, come dicevamo prima).
Nettuno ha un interessante Borgo Medievale composto da alcuni Palazzi signorili (il Palazzo Doria-Pamphili, il Palazzo Baronale), dalla Chiesa di San Giovanni Battista ed Evangelista (che la tradizione vuole eretta sui resti del Tempio del Dio Nettuno di epoca romana), e da stradine tortuose. Il Borgo è protetto in parte da torrioni cilindrici, eretti nel ‘300 dagli Orsini; oltre alla visita delle stradine interne, non perdetevi il cosiddetto “Cavone”, la passeggiata sul tratto restante delle mura con vista sul porto.
camper lazio latina nettuno costa sud forte sangalloIl Forte San Gallo, in Via Gramsci, 5 (sulla strada per Anzio), è oggi sede del “Museo dello Sbarco Alleato”, imperdibile per gli amanti della storia ed anche per tutti noi camperisti che, come sempre, desideriamo conoscere ogni sfaccettatura culturale e storica del luogo che stiamo visitando!
Il Museo è aperto dal lunedi al venerdì dalle 8 alle 14, il martedì e giovedì anche dalle 15 alle 18, ma per visite guidate durante il weekend, che includono la visita ai luoghi dello sbarco, potete prenotare allo 06.98.80.645 o 06.98.03.620.
Proseguendo il viaggio verso Sud, prima di uscire dal territorio del Comune di Nettuno (e della Provincia di Roma), non perdetevi una breve visita a Torre Astura. Troverete un pittoresco castello, isolato sul mare e collegato alla terra solo da un ponte, dove fu imprigionato Corradino di Svevia dopo la Battaglia di Tagliacozzo del 1268.

Sabaudia ed il Parco Nazionale del Circeo

A sud di Torre Astura la SP 39, la “Litoranea” attraversa un tratto di costa anonimo con alcuni piccoli laghi costieri (il Lago di Fogliano, il Lago dei Monaci e il Lago di Caprolace), fino a raggiungere Sabaudia, a 30 km da Torre Astura.
Sabaudia è, come quasi tutte le città dell’Agro Pontino, una cittadina moderna, essendo sorta dopo la bonifica dell’Agro voluta negli anni ’30 da Mussolini. La campagna pontina fu popolata da migranti friulani e veneti; non stupitevi quindi di ritrovare i nomi di città e luoghi del Nord-Est preceduti dal prefisso “Borgo” (ad esempio Borgo Podgora, Borgo Bainsizza, Borgo Piave). Se avrete fortuna, v’imbatterete anche in cittadini del posto che hanno cognomi tipicamente veneti!camper lazio latina itri san felice circeo
Sabaudia, essendo moderna, ha una pianta molto razionale, sviluppatasi attorno ai due bracci del Lago di Sabaudia. Ovviamente dal punto di vista artistico non presenta nulla di rilevante (tranne, se siete curiosi, la possibilità di osservare delle ville magnificenti dei ricchi romani, che hanno eletto Sabaudia come ritrovo VIP). Sabaudia, insieme alla vicina San Felice Circeo (che merita un giro nel borgo medievale, con vista stupenda della costa e dell’arcipelago pontino), è il punto di partenza per la visita allo stupendo Parco Nazionale del Circeo.
Il Parco fu istituito nel 1934, è il terzo più antico in Italia (dopo quello del Gran Paradiso e quello d’Abruzzo); comprende la zona attorno a Sabaudia, il promontorio del Circeo e, dalla fine degli anni ’70, anche l’isola di Zannone (facente parte dell’Arcipelago pontino) e i 3 Laghi costieri di cui sopra.
L’Ente Parco si trova proprio a Sabaudia, in Via Carlo Alberto, 104. Telefono 0773.512240. Ci sono visite per ogni gusto e per ogni età, percamper lazio latina sabaudia san felice circeo grotta maga circe ogni materia: dall’archeologia alla botanica, dalla zoologia alla preistoria. Elencare il numero di siti preistorici, archeologici (di epoca romana), o il numero delle specie marine e delle piante tutelate in questo parco è in sostanza impossibile. Ci sono vari percorsi a piedi, attraverso le dune, i boschi, in cima al promontorio del Circeo. Inoltre i camperisti appassionati d’immersioni andranno a nozze, poiché il promontorio offre scenari mozzafiato anche guardandolo….sottacqua! Per ravvivare l’interesse del turismo subacqueo, negli ultimi 20 anni sono state calate in mare due sculture moderne: la Statua bronzea del Cristo del Circeo (inabissata nel 1992) e la Statua del Volto di Cristo (inabissata nel 2010).
Ci sono anche escursioni che possono essere effettuate solo via mare, e che vi porteranno alla Grotta del Presepe, alla Grotta del Calice, alla Grotta Azzurra, alla Grotta delle Capre, alla Grotta Anna, alla Grotta Lanzuisi, fino alla bellissima Grotta della Maga Circe.
Comunque, una volta in loco, potrete avere informazioni aggiuntive presso le due “Porte del Parco”, situate una Sabaudia in Piazza del Comune (tel. 0773.51.50.46), e l’altra nel centro storico di San Felice Circeo, in Piazza Lanzuisi (tel. 0773.54.77.70).
Insomma, il Parco del Circeo è veramente tappa imperdibile per tutti noi camperisti, quindi curiosi per definizione!

Da Terracina a Minturno

Passato il promontorio del Circeo, si trova Terracina, cittadina balneare dall’aspetto vivace e molto frequentata nei mesi estivi, che ha conservato parecchie testimonianze della sua storia.
Oltre ai resti di epoca romana (la Basilica Forense, il Capitolium, le Mura, il Porto), nel borgo medievale, adagiato sul Monte Sant’Angelo, si trovano la pittoresca Piazza del Municipio su cui affaccia il notevole Duomo.
La visita di Terracina non può però escludere la salita in cima al Monte Sant’Angelo, per visitare il Santuario Romano di Monte Sant’Angelo ( o Tempio di Giove Anxur). La rovine dominano la sommità del Monte, con splendido panorama su tutto l’agro pontino e la costa.
Proseguendo verso sud, s’incontra la splendida Sperlonga, vera e propria gemma della costa del Lazio (non solo quella meridionale).
Arroccata su un piccolo promontorio a strapiombo sul mare, con le sue candide case curatissime e l’animatissima vita notturna, Sperlonga vi stupirà. Un consiglio: fate in modo di trovarvi nel tardo pomeriggio sul mare lungo il tratto di costa tra Terracina e Sperlonga. Al tramonto le case bianche del borgo, viste dalla spiaggia, tolgono il fiato anche ai camperisti più navigati!
Oltre ad un giro nella parte alta, la principale attrazione di Sperlonga è la Grotta di Tiberio, un chilometro a sud del centro. Fa parte del complesso della Villa dell’Imperatore, che era solito trascorrere molto tempo nella grotta, raccogliendo migliaia di opere d’arte.
Quando furono realizzati i lavori per la Via Flacca, furono rinvenuti circa 10.000 (!) reperti artistici, che sono stati pazientemente catalogati e ora si trovano nel vicino Museo Archeologico Nazionale di Sperlonga (tel. 0771.54.80.28), inaugurato nel 1963 al chilometro 16,300 della stessa Via Flacca.
Il nostro percorso ci porta, seguendo la Via Flacca verso sud, verso la splendida Gaeta, arroccata ai piedi del promontorio del Monte Orlando, posizione che l’ha resa famosa per la sua potenza difensiva e per la difficoltà estrema nell’attaccarla, sia via terra sia via mare.
Il centro di Gaeta ha molto da offrire al viaggiatore: la Chiesa di Santa Annunziata, con al suo interno la suggestiva Grotta d’Oro, il Duomo, il Quartiere Medievale con le sue viuzze tortuose, il Castello a picco sul mare.
E non è tutto qui: il cima al Monte Orlando si trova infatti il Mausoleo di Lucio Munazio Planco, noto generale di Cesare, fondatore tra l’altro delle città di Lione e Basilea, che aveva scelto questo come suo luogo di sepoltura. Il Mausoleo non è artisticamente eccezionale, ma si trova in posizione splendida e regala uno dei panorami più belli di tutta la costa meridionale del Lazio!
Sempre sul Monte Orlando, all’estremità occidentale, si trova invece il Santuario della Montagna Spaccata. Per raggiungerlo si percorre una bella strada con vista sulla famosa Spiaggia di Sèrapo, che merita una sosta balneare.
Il Santuario fu fondato dai Benedettini nell’XI secolo, e la sua visita parte dalla Chiesa della Trinità; sulla destra della Chiesa, attraverso un corridoio, si scende in una profonda e singolare apertura verticale, raggiungendo la Cappella del Crocifisso, posta sopra una roccia in posizione quasi surreale!
 camper lazio latina gaeta grotta del turcoDavanti alla Chiesta della Trinità una scala scavata nella roccia vi porterà, se vorrete, fino alla maestosa Grotta del Turco. Gli orari di visita cambiano frequentemente in base ai periodi dell’anno, quindi il consiglio è di telefonare all’Ente Parco Riviera di Ulisse (tel. 0771.74.30.70), che gestisce tutto il parco del Promontorio di Monte Orlando, per avere informazioni in tempo utile sulla vostra visita.

Il nostro tour si conclude quindi a Formia e Minturno. Formia è una località balneare rinomata dai tempi dei Romani, con alcune rovine degne di attenzione: su tutte, la Villa di Cicerone, lungo la spiaggia. Fate una passeggiata anche al Rione di Castellone, borgo medievale ben conservato e decisamente pittoresco. Non mancate poi di effettuare una sosta sulla riviera di Formia!
Minturno, ultima meta del nostro tour, è anch’essa una città medievale, con alcuni monumenti storici (la Chiesa di San Pietro il più rilevante), e con le rovine romane di Minturnae, a 5 chilometri dalla frazione di Scaur, su un ponte sul Garigliano che delimita il confine con la Campania, che vi regaleranno la visione dei resti di un grandioso Teatro del periodo augusteo.
In conclusione, questo tour lungo la costa meridionale del Lazio regalerà emozioni di ogni genere al vostro cuore di camperisti: storia, arte, natura, mare, buon cibo e tanto altro ancora!

Per la sosta in camper

La costa meridionale del Lazio è disseminata di Campeggi, molti dei quali però sono quasi totalmente occupati dagli “stagionali”. Per evitare problemi, vi consigliamo sempre di telefonare in anticipo.
Ecco una lista di campeggi:
  • Anzio: Camping Internazionale “Lido dei Pini”, Via Litoranea Ostia-Anzio, km 28,800 - 06.98.90.101 www.clubcampeggiatoriromani.it
  • Nettuno: Camping “Isola Verde”, Località La Campana tel. 06.98.19.472 www.isola-verde.it
  • Sabaudia: Camping “Sabaudia”, Via Sant’Andrea, 15 Sabaudia tel. 0773.59.30.20 www.campingsabaudia.it
  • Terracina: Camping “Le Palme”, Via Appia km 104,200 tel. 0773.70.26.37 www.lepalmevillage.it
  • Sperlonga: Punto sosta "Il Corsaro", Via Flacca, GPS: 41° 15‘ 9'' N 13° 26‘ 53'' E
  • Formia: Gianola Camping, Via delle Vigne, Formia, tel. 0771.72.02.23
 
Aree di sosta camper:
  • Area Ippocampo, Nettuno, convenzionato con Camperlife.it, via Palestrina 9.Coordinate GPS: 41° 28‘ 24'' N 12° 41‘ 19'' E
  • Area Circeo Camper a San Felice Circeo, Viale Europa 1,aperta da aprile a settembre.Coordinate GPS: 41° 14‘ 27'' N 13° 6‘ 15'' E
  • Area Attrezzata - San Felice Circeo, Via della molella 2a, area in erba circa un ettaro, a 350m dal mare,WiFi, possibilità soggiorno cani. Coordinate GPS: 41° 15‘ 24'' N 13° 7‘ 15'' E
  • Area Rosa dei Venti a San Felice Circeo, , Viale Europa 9, sul lungomare a pochi metri dalla spiaggia,apertura marzo-ottobre o su prenotazione: 338/2229085 Coordinate GPS: 41°14‘33'' N 13°6‘22'' E

Fonte: www.camperlife.it

Contatti

0559153886

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Twitter Widget

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our Privacy Policy.

I accept cookies from this site